Stritto ‘npiétto

antologia II° Premio internazionale di Poesia Memorial Guerino Cittadino, sezione Poesie in vernacolo – Rende (CS), il 26 ottobre 2013

3°classificato

 

Stritto ‘npiétto

E mo’ scinne viente e’ tramuntana
ca rint’a sti vicule te viene a struscià
ca fino a rinto a’casa me viene a truvà.

Vattenne a mmare ‘ncòppa a l’ónne
e puorteme l’addore fino a ccà
ca pure o’ core adda tremmà.

Voce e’ criature, arrise e’ giuvinotte
femmene sguaiate e panzarotte,
uommene vestute e’ prepotenze
gente ca campa e’ strafottenze.

Gocce e mare sèmpe spuorco
sudore e cavàro rinto o’ puorto.

Ammuìna, allùcche e bagattelle
Sciacqueglie ‘ncoppa e bancarelle
ma Napule nun è solo chésto.

È tutte chìllo ca po’ te reste
ca t’o suonne pure a’ notte
e o’ juorne nun riesce a t’o scurdà.

È ’na cosa doce e pure amara
è ‘na ferita ca nun se chiure maie.

È ‘nu dolore stritto ‘npiétto
ca pare ca te fa rispiétto.

È a femmena toia ca puorte ‘ncuorpo
sempe, fin a quanne nun si muort.

È ‘na lucella e vvote miccia
e c’o’penziéro ie l’appiccia,
te cerco sèmpe rint a’mente
e po’ t’affaccie a m’arricurdà.

Te ne sì iute e niente restarrà,
a’storia toia e a’ mia fernisciarrà.

Ciro Pinto

3° posto al II° Premio internazionale di Poesia Memorial Guerino Cittadino, sezione Poesie in vernacolo – Rende (CS), il 26 ottobre 2013