Foibe

FullSizeRenderPremio Letterario Nazionale di Poesia e Racconti Sirmione Lugana
V Edizione, 11 Ottobre 2014
Foibe si classifica al secondo posto.

 

Foibe

Non ci sono versi che piangono
o visi spenti piegati dallo scorno.
Né mani tese a raccattare
ricordi versati come once d’oro.

Solo budella accartocciate,
bruciate da un fuoco vile
che ancora scotta da far paura.

Solo sassi grigi e puntuti
sguaiati come denti guasti
a coprire l’orrendo carnaio.

Non c’è ricordo e non c’è dolore
ma lo strazio ingoiato dai morti!

-Dimentica, dimentica- grida il vento
e la pietà scorre nel fiume mentre
altre bandiere sventolano cupe.

Memoria non morire mai.

Ciro Pinto